Genitori che lavorano? Ecco come allevare bambini imperturbabili con Nir Eyal

Tuo figlio ha difficoltà a concentrarsi? Questo nuovo articolo con i consigli dell'autore di best seller Nir Eyal insegna come crescere bambini senza distrazioni!

Sommario

  1. Miti di distrazione
    1. Mito n. 1: la tecnologia scioglie il cervello dei bambini
    2. Mito n. 2: lo zucchero ti rende iperattivo
  2. Vitamine psicologiche: le 3 cose che mancano ai nostri bambini
    1. Vitamina C: Competenza
    2. Vitamina A: autonomia
    3. Vitamina R: parentela
  3. Come alleviamo i bambini indistruttibili?
    1. #1: Sfrutta la tecnologia per giocare gratis free
    2. #2: Filtro per la creazione rispetto al consumo di contenuti
    3. #3: Trova il tempo per la trazione
    4. #4: Imposta il tuo timer
    5. #5: Sincronizza i tuoi programmi
    6. #6: Tira indietro i trigger esterni
    7. #7: Crea un patto di sforzo
    8. Consiglio bonus: indossa una corona di concentrazione
  4. A proposito di Nir Eyal

Uno dei migliori doni che possiamo dare ai nostri figli, come genitori che lavorano, è il dono della concentrazione. Quando i bambini sanno come focalizzare la loro attenzione, sono...

  • Protetto contro le distrazioni
  • Possono controllare meglio il loro tempo
  • Concentrati su ciò che conta

Questa è la seconda volta che ho il piacere di ospitare un webinar con l'autore di bestseller, Nir Eyal. Se vuoi guardare la nostra prima edizione su come puoi diventare indistrabile da adulto, puoi guardarla bene qui .



Entriamo in come creare bambini indistruttibili!

Miti di distrazione

Ci sono molte cose che semplicemente non sono vere sui bambini distratti. A partire forse dal più comune...

Mito n. 1: la tecnologia scioglie il cervello dei bambini

Questo non è sicuramente un nuovo mito. I nostri genitori, e anche i nostri nonni, hanno parlato di come Super Mario, la musica metal, la radio e persino MTV stiano facendo perdere la testa ai bambini.

Cosa dice la scienza? 2 ore al giorno di TV, videogiochi o qualunque cosa a tuo figlio piaccia fare va perfettamente bene... purché sia ​​intenzionale (più su quello sotto)!

Quindi non è la tecnologia in sé, ma troppo tecnologia (come troppo di qualsiasi cosa!) e il tipo sbagliato di tecnologia che ci ferisce davvero.

↑ Sommario ↑

Mito n. 2: lo zucchero ti rende iperattivo

L'ho sentito ad ogni festa di compleanno a cui abbia mai partecipato, hai una corsa allo zucchero! Si scopre che la corsa allo zucchero è un mito completo.

In effetti, il Accademia di nutrizione e dietetica dice che questo mito è iniziato tutto a metà degli anni '70, quando un medico ha tolto lo zucchero dalla dieta di un singolo bambino e il comportamento di quel bambino è migliorato. Tuttavia, dozzine di studi di follow-up hanno cercato di replicare questo risultato e nessuno ha avuto successo.

Ma ecco la parte davvero sorprendente: Nir ha condiviso uno studio che ha scoperto che le uniche persone che hanno sperimentato un cambiamento nel comportamento erano i genitori stessi.

Ecco cosa è successo:

  • I ricercatori hanno detto ai genitori che i loro figli mangiavano zucchero (non lo facevano).
  • Hanno chiesto ai genitori di osservare il comportamento dei loro figli.

Il risultato? I genitori erano frenetici e si sono scusati per il comportamento selvaggio dei loro figli! In altre parole, la percezione dei genitori del comportamento dei propri figli è cambiata, anche se il loro bambino si comportava in modo del tutto normale!

Il classico effetto placebo al suo meglio.

↑ Sommario ↑

Vitamine psicologiche: le 3 cose che mancano ai nostri bambini

Rispondiamo alla domanda che stavamo aspettando: perché i bambini usano così tanta tecnologia al giorno d'oggi?

Nir ha menzionato una teoria chiamata the Ha bisogno di un'ipotesi di spostamento . In breve, quando le nostre esigenze non vengono soddisfatte di persona, guardiamo altrove: la tecnologia.

No amici? Fai amicizia digitale. Troppo stressato da scuola? Guardare la tv. Non abbastanza tempo di gioco? Gioca a un videogioco!

Ma quali sono esattamente i bisogni che mancano ai nostri figli?

Ce ne sono solo 3: competenza, autonomia e relazionalità. Nir chiama questi bisogni Vitamine Psicologiche.

↑ Sommario ↑

Vitamina C: Competenza

Intorno al periodo del primo boom dell'iPhone (circa 2007/2008), c'è stato un aumento dei test standardizzati e, successivamente, programmi come Nessun bambino rimasto indietro e Nucleo comune sono stati avviati.

Ricerca dell'Università della Virginia mostra anche che gli insegnanti di scuola materna, rispetto a 15 anni fa, dedicano molto più tempo all'insegnamento accademico piuttosto che al gioco e all'arte. Alcuni bambini vengono persino testati 3-4 volte l'anno!

Il grosso problema? Questi test e programmi possono far sentire i bambini come incompetenti. A tutti coloro che ottengono punteggi inferiori alla media (50% di tutti i bambini!) viene detto che non sono abbastanza competenti. Pertanto, si rivolgono a Roblox o Minecraft per sentirsi come se potessero ottenere qualcosa. Secondo Università Concordia , alcuni giochi possono persino impostare aspettative che rispecchiano con successo lo stesso tipo di aspettative sociali che possiamo trovare nella vita reale!

Quando i bambini si sentono incompetenti, si rivolgono al mondo digitale per sentirsi bene.

↑ Sommario ↑

Vitamina A: autonomia

L'autonomia è quando un bambino sente di poter prendere le proprie decisioni. In effetti, siamo in uno dei tempi più regolamentati e controllati di tutta la storia, rendendo i nostri figli l'opposto di autonomi—dipendenti. C'è molto poco gioco libero per la maggior parte dei bambini oggi.

Nir afferma che ci sono solo 2 posti in cui siamo così dipendenti da regole e regolamenti: scuola e prigione.

La verità è che quando i bambini tornano a casa, vogliono correre, ridere e giocare. Ma abbiamo tolto il gioco libero perché abbiamo paura del 'pericolo straniero' e dei rapimenti di bambini.

Dal 1955 circa... il gioco libero dei bambini è in continua diminuzione, almeno in parte perché gli adulti hanno esercitato un controllo sempre maggiore sulle attività dei bambini - Il dottor Peter Gray

↑ Sommario ↑

Vitamina R: parentela

I bambini hanno bisogno di amici e persone che si prendano cura di loro, e hanno anche bisogno di prendersi cura degli altri. Quindi, quando non ricevono la vitamina della loro relazione, vanno online per colmare quel desiderio di connessione.

La tecnologia in questo caso serve come mezzo alternativo per connettersi. Gli spettacoli televisivi consentono ai bambini di sentirsi come se si connettessero ai loro personaggi preferiti, i videogiochi consentono ai bambini di fare amicizia nel mondo digitale e i libri trasportano i bambini in un mondo alternativo in cui provano empatia per i personaggi.

La linea di fondo: La tecnologia è il sintomo, non la causa. Non è necessariamente un male, in quanto può offrire un'alternativa alle 3 vitamine che mancano ai bambini. È solo quando la tecnologia è la più grande fonte di competenza, autonomia o relazione che la tecnologia diventa effettivamente un problema.

↑ Sommario ↑

Come alleviamo i bambini indistruttibili?

So quanto sia difficile lavorare come genitori con bambini indistratti. Ecco i 7 migliori consigli per crescere i bambini che sanno come concentrarsi e sono privi di distrazioni.

↑ Sommario ↑

#1: Sfrutta la tecnologia per giocare gratis free

Il regalo più grande per il benessere dei bambini, secondo Nir, è lasciarli giocare. Più specificamente, lasciali giocare liberamente.

Cos'è il gioco libero?

Secondo il dottor Gray, il gioco libero è un gioco che un bambino intraprende da solo ed è autodiretto e fine a se stesso, piuttosto che parte di qualche attività organizzata.'

In sostanza, il gioco libero consente ai bambini di giocare liberamente con i loro coetanei senza gli occhi attenti di genitori, insegnanti e allenatori.

Il gioco libero consente ai bambini di imparare il loro posto nel mondo. È il momento magico in cui i bambini imparano come funziona il mondo e che il mondo non gira intorno a loro. Ed è particolarmente importante fare tutto questo senza l'occhio vigile degli insegnanti perché i bambini devono scoprire da soli cosa è giusto e cosa è sbagliato.

Al giorno d'oggi, il tempo per giocare è ai minimi storici. Oggi non si sentono bambini che giocano nel quartiere. Oggi i bambini non hanno l'opportunità di andare al parco e correre senza essere protetti e monitorati 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Ma ecco il lato positivo: possiamo usare la tecnologia per creare gioco libero.

Ad esempio, la figlia di Nir, Jasmine, ha studiato a casa per anni ormai. Usano software online come Ingrandisci per giocare a carte con i suoi amici, trovare il tempo per chiacchierare e giocare!

In sostanza, Jasmine ha accesso più facile per giocare liberamente utilizzando la tecnologia giusta.

↑ Sommario ↑

#2: Filtro per la creazione rispetto al consumo di contenuti

Nir ha paragonato la tecnologia alle piscine. Le piscine sono pericolose e migliaia di persone vi annegano ogni anno. Eppure continuiamo a usarli e insegniamo ai nostri figli a nuotare. Sebbene pericolosi, sono anche meravigliosi per l'esercizio e il gioco.

La tecnologia può anche essere pericolosa e meravigliosa. Come una piscina, dobbiamo assicurarci che la tecnologia utilizzata dai nostri figli sia sicura e vantaggiosa. Tutta la tecnologia dovrebbe essere esaminata per contenuti utili, idealmente che promuovono le 3 vitamine.

Contenuto della creazione sono video, libri e TV che insegnano abilità, istruiscono o forniscono informazioni preziose. Idealmente, questo è adatto all'età del bambino (cioè non troppo difficile e non troppo facile, ma solo leggermente impegnativo). Ecco alcuni esempi:

Impara gli origami:

Impara i 5 sensi:

Impara lo spagnolo:

Dovremmo eliminare tutti i contenuti di consumo dalla dieta tecnologica dei nostri figli? Ti risponderò nel mio prossimo punto...

↑ Sommario ↑

#3: Trova il tempo per la trazione

Trazione è qualsiasi azione che ci spinge verso ciò che vogliamo fare. Queste azioni sono fatte con l'intento.

distrazione , d'altra parte, è qualsiasi azione che ci allontana da ciò che vogliamo fare.

Se tuo figlio vuole giocare ai videogiochi, 2 ore o meno vanno bene purché siano programmate e significative. Tuttavia, giocare ai videogiochi per sfuggire alle proprie responsabilità è una distrazione.

Vedi la differenza? La tecnologia va benissimo fintanto che ha uno scopo.

Senza un programma, le nostre giornate si intrecciano e le persone perdono il conto dell'intera giornata.

- Nir Eyal

Orario pianificato ci permette di prendere il controllo del nostro tempo.

Ma non possiamo semplicemente imporre un programma ai nostri figli, oa noi stessi, se è per questo, a causa di una piccola teoria psicologica chiamata Teoria della reattanza .

Cos'è la teoria della reattanza?

Questo modello comportamentale afferma che quando una persona sperimenta una perdita della propria libertà, reagirà con ansia e angoscia. Possono persino reagire eseguendo l'azione opposta rispetto al comportamento desiderato.

Se imponiamo un programma a un bambino, il bambino potrebbe ignorarlo completamente e guardare la TV tutto il giorno.

Quindi cosa possiamo fare in modo che nostro figlio abbia programmato il tempo per la tecnologia? Innanzitutto, non imporre loro un programma. In secondo luogo, elaborare un programma insieme.

Ecco come ha fatto Nir quando Jasmine aveva solo 5 anni:

  • La frase preferita di Jasmine all'epoca era il momento dell'iPad.
  • Nir voleva risolvere il problema, quindi si è seduto con sua figlia uno contro uno.
  • Nir ha detto a Jasmine che la tecnologia ha un costo opportunità: un'occasione mancata per giocare con lui e sua madre, leggere un libro o impegnarsi in altre attività.
  • Le ha chiesto quanto tempo avrebbe voluto trascorrere una giornata sul suo iPad.

Il risultato? Jasmine ha chiesto 45 minuti al giorno. Solo 45 minuti!

E se tuo figlio ti chiedesse più tempo? Potrebbe essere necessario imparare a farlo negoziare meglio !

↑ Sommario ↑

#4: Imposta il tuo timer

Come ritieni tuo figlio responsabile del rispetto dei tempi previsti? Ecco alcune idee:

  • Imposta un timer da cucina.
  • Usa Alexa/Google Home per impostare un timer. (Forse chiedi anche a tuo figlio di impostare questo!)
  • Usa il timer integrato o Screen Time sul tuo telefono o iPad.

Ma la cosa più importante qui è lasciare che tuo figlio lo faccia da solo.

Non puoi mettere regole rigide da seguire per tuo figlio: questo crea 'piccoli imbroglioni' a lungo termine. Invece, insegna loro a impostare il timer da soli e a seguirlo.

Non stai crescendo un bambino. Stai crescendo un futuro adulto.

- Nir Eyal

Ma la cosa più importante qui è che devi impostare il tuo timer. Nir chiama questo il ' antenna dell'ipocrisia ' e sono incorporati in tutti i bambini. In sostanza, possono fiutare quando qualcuno è ipocrita, quindi non puoi semplicemente dirgli di essere responsabile e non essere responsabile per il tuo tempo.

Tipo professionale: Prova a verbalizzare il tuo orario intorno ai tuoi figli. Ad esempio, se vuoi davvero navigare di più su Instagram ma hai bisogno di trovare del tempo da trascorrere con la famiglia, dillo ad alta voce. I bambini se ne accorgeranno!

↑ Sommario ↑

#5: Sincronizza i tuoi programmi

Ogni domenica sera, Nir si siede con sua moglie e danno un'occhiata ai loro programmi. Litigavano per le responsabilità domestiche, ma con la sincronizzazione degli orari, niente più discussioni!

Prova a fare lo stesso con la tua famiglia. Sincronizza i programmi con i membri della tua famiglia in modo che tutti sappiano chi è occupato e quando.

Nota a margine: Non interrompere nemmeno tuo figlio durante il suo tempo tecnologico. Questa è l'ultima cosa che vogliono!

↑ Sommario ↑

#6: Tira indietro i trigger esterni

I trigger esterni sono tutte le forze esterne che ci distraggono e ci allontanano dal nostro obiettivo, come le notifiche del telefono e la TV.

E siamo tutti schiavi di fattori scatenanti esterni, a meno che non decidiamo consapevolmente di controllarli.

Ad esempio, quando ho tempo libero la sera, aspetto spesso che qualcuno chiami o vedo se c'è qualcosa di nuovo di tendenza su Netflix. Questi sono tutti fattori scatenanti esterni che possono spingermi in qualsiasi direzione. Questo significa che non ho il controllo del mio tempo.

Ho rimosso tutta la tecnologia prima di andare a letto. Provalo con i tuoi figli e identifica i loro trigger esterni. Questo ti farà sapere cosa sta trascinando tuo figlio verso la distrazione.

Insegnare ai tuoi figli come gestire i propri trigger esterni è una delle migliori abilità che puoi dare loro.

↑ Sommario ↑

#7: Crea un patto di sforzo

Questo è il passo che deve venire per ultimo, dopo che tutto il resto è a posto. Un patto di sforzo è qualcosa che crea 'colla' tra un bambino e qualcosa che non vuole fare.

In altre parole, devi creare un modo in cui tuo figlio sappia come concentrarsi sul proprio compito, come fare i compiti.

Ecco un'idea: usa un'app chiamata foresta . Questa app ti consente di impostare un timer e quando premi il pulsante 'Start', viene piantato un albero! Ma il fatto è che se prendi il telefono, l'albero muore. In sostanza, questo consente a tuo figlio di passare attraverso un sessione produttiva e mirata di lavoro.

Usa la tecnologia protettiva per bloccare la tecnologia che distrae.

↑ Sommario ↑

Consiglio bonus: indossa una corona di concentrazione

Ora che sappiamo come mantenere i nostri figli indistratti, come possiamo impedire loro di distrarci durante i periodi di lavoro concentrato? Nir ha avuto la favolosa idea di una corona di concentrazione.

Ogni volta che vuoi essere concentrato mettiti sul cappello più ridicolo possiedi, come un cappello da pirata o uno con le orecchie da elfo. Questo segnala agli altri che non dovresti essere disturbato! (Alla fine inizierà anche a farti entrare nella zona più velocemente).

Una volta stabilite le regole di base secondo cui chiunque indossi questa corona non può essere disturbato, avrai il tuo piccolo rifugio sicuro per sessioni di lavoro mirate e non avrai più problemi a concentrarti!

Alla fine, la tecnologia può assolutamente creare un bambino più concentrato, più intelligente e più produttivo. Tutto si riduce a come lo usi a tuo vantaggio.

Hai imparato qualcosa di nuovo in questa sessione? Lascia un commento qui sotto!

E assicurati di dare un'occhiata a Nir's cartella di lavoro gratuita di 80 pagine pieno di esercizi e il suo libro, Indistraibile , per prendere il controllo della tua vita e dominare le tue distrazioni!