Da Trump a Truman: un'analisi di 20 discorsi inaugurali presidenziali

Com'è la tua conoscenza presidenziale? Ad esempio, puoi indovinare:

  • Quale presidente ha usato di più gesti delle mani ?
  • Quale presidente ha sorriso di più? Il minimo?
  • Quale parte usa un linguaggio più negativo?

Nel nostro laboratorio di ricerca sul comportamento umano abbiamo analizzato questi e altri tratti negli ultimi 20 discorsi presidenziali inaugurali, da Truman a Trump. C'erano differenze nel linguaggio del corpo, nei modelli verbali e nella persuasività in ogni discorso di inaugurazione?

Le risposte potrebbero sorprenderti.



#1: Quale presidente ha usato più gesti con le mani nel suo discorso inaugurale?

  • un. John F. Kennedy
  • B. Ronald Reagan
  • C. Harry S. Truman
  • D. Donald Trump

I gesti delle mani sono un importante segno di carisma per i candidati politici. Abbiamo registrato sia il numero di gesti delle mani che i gesti specifici stessi. I presidenti usano più frequentemente il gesto del pollice in su, il puntamento e i gesti del palmo aperto. Il presidente che ha usato di più? Sarebbe …

La risposta corretta: D. Donald Trump ha usato il maggior numero di gesti con le mani: 641 in soli 17 minuti! Ronald Reagan e Jimmy Carter hanno fatto troppo affidamento sul loro podio e non ne hanno usati.

discorso di inaugurazione, gesti
  • Nel complesso i democratici sono più animati dei repubblicani.

#2: Quale presidente ha sorriso di più nel suo discorso inaugurale?

  • un. George H.W. cespuglio
  • B. Barack Obama
  • C. Richard Nixon
  • D. Jimmy Carter

Sorridere può essere un segnale di ottimismo, calore e apertura. Quale presidente ha sorriso di più? e qual è la festa più felice ? Sulla base dei sorrisi, ecco cosa abbiamo trovato:



  • La risposta corretta: B. Barack Obama (secondo mandato) . George H.W. Bush è stato un secondo vicino!
  • La cosa interessante è che ogni presidente ha sorriso di più nel discorso inaugurale del secondo mandato rispetto al primo, forse si rilassano di più la seconda volta.
  • John F. Kennedy e Harry S. Truman sorridevano di meno.
  • I repubblicani sorridevano di più, ma non di molto!

#3: Quale presidente ha avuto il discorso inaugurale più lungo?

  • un. Jimmy Carter
  • B. Dwight D. Eisenhower
  • C. Harry S. Truman
  • D. George W. Bush

Chi ha parlato più a lungo? Sarebbe…

La risposta corretta è C. Harry S. Truman a 22 minuti . George W. Bush (secondo mandato) è arrivato secondo vicino a 21 minuti.

Il più breve degli ultimi 20 discorsi presidenziali inaugurali apparteneva a Gerald Ford a otto minuti.

discorso di inaugurazione, lunghezza del discorso di inaugurazione

I repubblicani sono il partito più prolisso: i presidenti repubblicani hanno parlato molto più a lungo di quelli democratici.



discorso di inaugurazione del partito

#4: Quale colore di cravatta è il più popolare negli indirizzi inaugurali?

  • un. rosso
  • B. Blu
  • C. Grigio
  • D. Un pareggio tra rosso e blu (Un pareggio... Capito?)

Eravamo curiosi del colore della cravatta, della camicia e del vestito. I dati sul colore della maglietta erano un disastro: ogni presidente in questo campione indossava una maglietta bianca. Quale colore di cravatta è il più popolare? Ecco la ripartizione:



Il colore della cravatta più popolare è B. Blue , seguito da vicino dal rosso e da un mix grigio/blu.

  • ENTRAMBI i repubblicani e i democratici indossavano il blu e il rosso: sembra che il colore del logo del loro partito non fosse un fattore.
  • Ogni presidente indossava un abito nero tranne uno... Dwight D. Eisenhower:
Discorso di inaugurazione di Dwight d eisenhower

#5: Quale presidente ha avuto il peggior tempo durante il suo discorso inaugurale?

  • un. Ronald Reagan
  • B. Gerald Ford
  • C. Donald Trump
  • D. John F. Kennedy

Eravamo curiosi di sapere chi avesse avuto i giorni migliori e peggiori. Chi ha avuto sfortuna?



La risposta corretta: A. Ronald Reagan ha avuto il peggior tempo durante il suo discorso inaugurale: un mite 7,2 gradi! Anche John F. Kennedy e Barack Obama (Primo mandato) hanno tenuto discorsi freddi!

#6: Quale presidente ha usato più pose di orgoglio nel suo discorso inaugurale?

  • un. Bill Clinton
  • B. Barack Obama
  • C. Donald Trump
  • D. Lyndon B. Johnson

Ricercatori dell'Università della British Columbia [io] ha scoperto che gli atleti vincenti usano gesti ampi ed espansivi. Abbiamo codificato i candidati presidenziali sul loro linguaggio del corpo alfa – o gesti espansivi. Quale presidente ha posato di più?

La risposta corretta: C. Donald Trump ha mostrato orgoglio 20 volte.

discorso di inaugurazione di Trump

Barack Obama (Secondo mandato) Ha mostrato orgoglio 8 volte.



Discorso di inaugurazione di Obama

Bill Clinton (primo mandato) ha mostrato orgoglio 4 volte.



Discorso di inaugurazione di Clinton

Nel complesso i repubblicani usano gesti di orgoglio leggermente maggiori rispetto ai democratici.



discorso di inaugurazione del partito

Psicologi [io] hanno anche intervistato 846 storici accademici e hanno scoperto che i presidenti che aspirano ai risultati ottengono i migliori risultati in carica. La ricerca del successo significa che le persone hanno obiettivi elevati, ma, cosa più importante, lavorano duramente per raggiungerli, ha affermato l'autore dello studio. Rimangono concentrati; sono una specie di maniaci del lavoro. [ii] In altre parole, ci piacciono i presidenti che si sforzano di essere vincitori. La posa dell'orgoglio può essere un'indicazione di un presidente che aspira al successo.



#7: Quale presidente ha usato il linguaggio più emotivo nel suo discorso inaugurale?

  • un. Lyndon B. Johnson
  • B. Richard Nixon
  • C. Donald Trump
  • D. George W. Bush

Il linguaggio, le immagini e le metafore cariche di emozioni attivano le emozioni del pubblico per aiutarlo a sentirsi personalmente coinvolto nel messaggio. Il presidente che ha usato di più? Sarebbe…

emozione nei discorsi di inaugurazione

La risposta corretta è che D. George W. Bush ha usato la massima emozione nel suo discorso inaugurale , mentre il presidente Johnson ha usato il minimo.



I presidenti repubblicani hanno usato il 9,5% in più di emozioni rispetto ai presidenti democratici durante i loro discorsi inaugurali.

discorso di inaugurazione del partito

Ecco un ottimo esempio di linguaggio emotivo di George W. Bush:



Con i nostri sforzi abbiamo anche acceso un fuoco; un fuoco nelle menti degli uomini. Riscalda chi ne sente il potere. Brucia coloro che combattono il suo progresso. E un giorno questo fuoco selvaggio di libertà raggiungerà gli angoli più bui del nostro mondo.

George W. Bush, 2° discorso inaugurale, 2005

#8: Quale presidente ha usato più logica nel suo discorso inaugurale?

  • un. Harry S. Truman
  • B. John F. Kennedy
  • C. Jimmy Carter
  • D. George H.W. cespuglio

Alcuni presidenti fanno appello alla logica più di altri. Parlare con logica è quando un presidente usa il linguaggio per stabilire ricerche e prove o cita dati e statistiche per supportare le proprie argomentazioni. Il presidente che ha usato più logica? Sarebbe…

logica nei discorsi di inaugurazione

La risposta corretta è A. Il presidente Harry S. Truman ha usato la più logica nel suo discorso inaugurale , mentre il presidente Barack Obama ha usato di meno.



I presidenti repubblicani hanno usato il 3,2% in meno di logica rispetto ai presidenti democratici durante i loro discorsi inaugurali.

discorso di inaugurazione del partito

Un ottimo esempio di utilizzo della logica è di Harry S. Truman:



Siamo pronti a intraprendere nuovi progetti per rafforzare un mondo libero. Nei prossimi anni, il nostro programma per la pace e la libertà metterà in risalto quattro grandi linee d'azione. […] Sulla base di queste quattro principali linee d'azione speriamo di contribuire a creare le condizioni che porteranno alla fine alla libertà personale e alla felicità per tutta l'umanità.

Harry Truman, Discorso inaugurale, 1949

#9: Quale presidente ha usato il linguaggio più negativo nel suo discorso inaugurale?

  • un. Donald Trump
  • B. John F. Kennedy
  • C. Barack Obama
  • D. George H.W. cespuglio

L'uso di un linguaggio negativo o positivo in un discorso inaugurale può indicare la prospettiva di un presidente. Quale presidente ha usato il linguaggio più negativo? Sarebbe…

linguaggio negativo nei discorsi di inaugurazione

La risposta corretta è B. Il presidente John F. Kennedy ha usato il linguaggio più negativo nel suo discorso inaugurale ; Il presidente George H.W. Bush ha usato il minimo.



Il presidente Eisenhower ha usato il linguaggio più positivo nei suoi discorsi inaugurali; Il presidente Johnson ha usato il minimo.

Linguaggio positivo nei discorsi di inaugurazione
  • I presidenti repubblicani hanno usato il 10,6% di linguaggio negativo in meno rispetto ai presidenti democratici durante i loro discorsi inaugurali.
  • Anche i presidenti repubblicani hanno usato l'8,4% in più di un linguaggio positivo. Sembra che i Democratici tendano a oscillare da più negativi a neutrali nei loro discorsi.
discorso di inaugurazione del partito discorso di inaugurazione del partito

Ecco un esempio di uso negativo del linguaggio:



A quelle persone nelle capanne e nei villaggi di mezzo mondo che lottano per spezzare i legami della miseria di massa... Infine, a quelle nazioni che vorrebbero farsi nostre avversarie, offriamo non un impegno ma una richiesta: che entrambe le parti inizino di nuovo la ricerca di la pace, prima che gli oscuri poteri di distruzione scatenati dalla scienza avvolgano tutta l'umanità nell'autodistruzione pianificata o accidentale.

John F. Kennedy, Discorso inaugurale, 1961

Rispetto ad un esempio positivo:

Alla luce di questa uguaglianza, sappiamo che le virtù più care alle persone libere — amore per la verità, orgoglio del lavoro, devozione alla patria — sono tutte tesori ugualmente preziosi nella vita dei più umili e dei più esaltati. Gli uomini che estraggono il carbone e le fornaci, e tengono in equilibrio i libri mastri, e fanno girare i torni, e raccolgono cotone, e guariscono i malati e piantano il mais - tutti servono per l'America con la stessa orgoglio e profitto degli statisti che redigono trattati e dei legislatori che promuovono le leggi .

Dwight Eisenhower, primo discorso inaugurale, 1953

Abbiamo anche scoperto che tutti i presidenti di due mandati tranne uno hanno usato un linguaggio più positivo nel suo discorso inaugurale del secondo mandato - lo stesso è successo con un aumento del sorriso nei discorsi del secondo mandato.

linguaggio positivo nei discorsi di inaugurazione

I presidenti si sentono decisamente più ottimisti all'inizio del loro secondo mandato, almeno è così che si sentono.



#10: Quale presidente ha usato il linguaggio più individualistico (io, me e mio) nel suo discorso inaugurale?

  • un. Barack Obama
  • B. Bill Clinton
  • C. Lyndon B. Johnson
  • D. Richard Nixon

Quale presidente ha usato di più io, me e il mio? Sarebbe…

La risposta corretta è C. Il presidente Lyndon B. Johnson ha usato la lingua più I nei suoi discorsi inaugurali , mentre il presidente Obama ha usato di meno.

We Language nei discorsi di inaugurazione
  • Il presidente Jimmy Carter ha usato di più la nostra lingua nel suo discorso inaugurale, mentre il presidente Harry S. Truman ha usato meno.
  • I presidenti repubblicani hanno usato il 18,0% in più di linguaggio rispetto ai presidenti democratici durante i loro discorsi inaugurali.
  • I presidenti repubblicani hanno usato il 6,3% in meno di linguaggio rispetto ai presidenti democratici durante i loro discorsi inaugurali.

Questo indica ancora una volta l'idea che i repubblicani tendono a enfatizzare l'individuo, mentre i democratici tendono a concentrarsi sulla promozione di più comunità.



discorso di inaugurazione del partito discorso di inaugurazione del partito

Ecco un esempio di uso frequente del pronome personale:



Per più di 30 anni in cui ho servito questa nazione, ho creduto che questa ingiustizia al nostro popolo, questo spreco delle nostre risorse, fosse il nostro vero nemico. Per 30 anni o più, con le risorse che ho avuto, ho combattuto con attenzione contro di essa. Ho imparato e so che non si arrenderà facilmente.

Lyndon B. Johnson, Discorso inaugurale, 1965

Ed esempio di uso frequente del pronome di terza persona:

Non possiamo soffermarci sulla gloria ricordata. Non possiamo permetterci di andare alla deriva. Rifiutiamo la prospettiva del fallimento o della mediocrità o di una qualità di vita inferiore per qualsiasi persona. Il nostro governo deve essere allo stesso tempo competente e compassionevole. Abbiamo già trovato un alto grado di libertà personale e ora stiamo lottando per migliorare le pari opportunità. Il nostro impegno per i diritti umani deve essere assoluto, le nostre leggi giuste, la nostra bellezza nazionale preservata.

-immy Carter, Discorso inaugurale, 1977

#11: Quale presidente ha usato il linguaggio più narrativo nel suo discorso inaugurale?

  • un. Donald Trump
  • B. Jimmy Carter
  • C. Lyndon B. Johnson
  • D. George W. Bush

Lo storytelling può essere un modo di parlare molto persuasivo, che si rivolge a un pubblico più ampio rispetto al semplice utilizzo di logica o dati. È anche un appello più emotivo per gli ascoltatori rispetto alle sole statistiche. Come si sono confrontati i presidenti?

narrazione nei discorsi di inaugurazione
  • La risposta corretta è C. Il presidente Lyndon B. Johnson ha usato il linguaggio più narrativo nei suoi discorsi inaugurali , mentre il presidente Harry S. Truman ha usato di meno.
  • Ricorda, Harry S. Truman usava anche la maggior parte della logica: dati e statistiche. Chiaramente, lo ha fatto al posto delle storie.
  • I presidenti repubblicani usano solo l'1,5% in meno di linguaggio narrativo rispetto ai presidenti democratici durante i loro discorsi inaugurali.
discorso di inaugurazione del partito

Un esempio narrativo:



Per ogni generazione c'è un destino. Per alcuni, decide la storia. Per questa generazione la scelta deve essere nostra. Anche adesso, un razzo si muove verso Marte. Ci ricorda che il mondo non sarà lo stesso per i nostri figli, e nemmeno per noi stessi in un breve arco di anni. Il prossimo uomo che starà qui vedrà una scena diversa dalla nostra.

Lyndon B. Johnson, Discorso inaugurale, 1965

#12: Quale presidente ha usato il linguaggio più affidabile nel suo discorso inaugurale?

  • un. Dwight D. Eisenhower
  • B. Jimmy Carter
  • C. Harry S. Truman
  • D. Ronald Reagan

Le comunicazioni quantificate definiscono il linguaggio affidabile come I modelli linguistici in un discorso o in un documento scritto che hanno dimostrato di ispirare il pubblico a fidarsi del comunicatore. Hanno scoperto che questi modelli linguistici che possono aiutare gli oratori a guadagnare fiducia includono intuizioni dietro obiettivi dichiarati, immediatezza del linguaggio, responsabilità dimostrata e un tono emotivo equilibrato. Quale presidente ha trasmesso più fiducia nelle sue parole? Sarebbe…

Linguaggio affidabile nei discorsi di inaugurazione

La risposta corretta è B. Il presidente Jimmy Carter ha usato il linguaggio più affidabile nel suo discorso inaugurale , mentre il presidente Harry S. Truman ha usato di meno.



I presidenti repubblicani hanno usato il 3,0% in meno di un linguaggio affidabile rispetto ai presidenti democratici durante i loro discorsi inaugurali.

discorso di inaugurazione del partito

Un esempio di linguaggio affidabile:



Non ho un nuovo sogno da presentare oggi, ma piuttosto esorto a una nuova fede nel vecchio sogno. […] Mi hai dato una grande responsabilità: starti vicino, essere degno di te e dare l'esempio di ciò che sei. Creiamo insieme un nuovo spirito nazionale di unità e fiducia. La tua forza può compensare la mia debolezza e la tua saggezza può aiutare a ridurre al minimo i miei errori.

Jimmy Carter, Discorso inaugurale, 1977

#13: Quale presidente ha avuto più chiarezza nel suo discorso inaugurale?

  • un. George H.W. cespuglio
  • B. Richard Nixon
  • C. Barack Obama
  • D. John F. Kennedy

La risposta corretta: A. Il presidente George H.W. Bush ha usato il linguaggio più chiaro nel suo discorso inaugurale , mentre il presidente Harry S. Truman ha usato di meno.

I presidenti repubblicani usano un linguaggio più chiaro del 9,2% rispetto ai presidenti democratici durante i loro discorsi inaugurali.

Chiarezza nei discorsi di inaugurazione chiarezza nei discorsi di inaugurazione

Un esempio di linguaggio chiaro viene dal presidente George H.W. Cespuglio:



Sappiamo cosa funziona: la libertà funziona. Sappiamo cosa è giusto: la libertà è giusta. Sappiamo come assicurare una vita più giusta e prospera per l'uomo sulla Terra: attraverso il libero mercato, la libertà di parola, libere elezioni e l'esercizio del libero arbitrio non ostacolato dallo stato.

George H.W. Bush, Discorso inaugurale, 1989

Riepilogo:

È chiaro che entrambe le parti hanno degli schemi. I repubblicani tendono a usare un linguaggio più emotivo, più storie e parole intense (sia positive che negative). I democratici amano i dati e la logica. È più probabile che utilizzino un linguaggio neutro.

I nostri presidenti che hanno utilizzato di più la comunicazione non verbale sono stati anche i nostri più recenti: Donald Trump e Barack Obama hanno sorriso e hanno usato più gesti delle mani.

Alcuni risultati ci hanno sorpreso, in particolare quali presidenti hanno utilizzato più dati e un linguaggio negativo. Molti spettatori credevano che il discorso inaugurale di Donald Trump fosse uno dei più negativi che abbiamo sentito negli ultimi anni. Ed è qui che c'è una piega speciale nei dati. L'uso del linguaggio negativo è stato misurato in base alla frequenza, non al grado. Trump potrebbe aver avuto un linguaggio meno negativo nel complesso, ma quando era negativo, non si è tirato indietro.

Cosa abbiamo codificato:

Abbiamo esaminato i modelli verbali e non verbali di tutti i 20 discorsi presidenziali inaugurali dati da quello di Harry Truman nel 1949.

  • abbiamo confrontato undici discorsi dati da presidenti repubblicani e 9 discorsi dei presidenti democratici.
  • L'analisi include anche modelli storici. Nei casi in cui un presidente ha tenuto un secondo discorso inaugurale dopo essere stato eletto per un secondo mandato, i punteggi in ciascuna metrica rappresentano una media dei due indirizzi di quel presidente.

Esaminando 13 diverse metriche per ogni indirizzo, abbiamo trovato interessanti modelli non verbali e verbali. Per le metriche verbali, abbiamo collaborato con Comunicazioni quantificate utilizzare la loro piattaforma di misurazione della comunicazione per analizzare la trascrizione di ogni discorso.

Ricercatori:

Vanessa Van Edwards è un'investigatrice comportamentale e un'autrice pubblicata. Capisce la scienza di ciò che fa funzionare le persone nel suo laboratorio di ricerca sul comportamento umano, Science of People. Come Dale Carnegie moderno e geniale, il suo lavoro innovativo è stato presentato su NPR, Business Week e CNN.

Quantified Communications è il nostro partner di analisi. La piattaforma QC, costruita su anni di ricerca scientifica sulla comunicazione, utilizza una combinazione di elaborazione del linguaggio naturale, analisi vocale automatizzata e approfondimenti di un gruppo di esperti di comunicazione a livello di dottorato per aiutare i leader di tutto il mondo a misurare e migliorare la loro comunicazione . Il lavoro di QC è stato presentato su WSJ, Business Insider, Forbes e sul palco principale di TED.

Una nota sui dati delle comunicazioni quantificate : Ad eccezione della categoria dei pronomi, gli algoritmi convalidati dalla ricerca utilizzati per valutare ciascuna metrica sono composti da diversi attributi linguistici che hanno dimostrato di misurare quel particolare elemento di efficacia della comunicazione. Il controllo di qualità utilizza l'elaborazione del linguaggio naturale per misurare ogni comunicazione, quindi indicizza i punteggi grezzi in ciascuna metrica rispetto a milioni di punti dati nel database di comunicazione globale. I punteggi % in ogni metrica riflettono le prestazioni di quel parlante rispetto al comunicatore medio in quel database.

Citazioni: